2013-09-18 14:45:00

Nell'incontro di ieri al Miur sulle posizioni economiche del personale Ata la CISL Scuola ha ribadito la netta contrarietà ai rilievi del Mef riguardanti sia il blocco della liquidazione per quelle attribuite a decorrere dal 2011sia la non attribuzione dell'indennità di funzioni superiori all'assistente amministrativo titolare di posizione economica che sostituisce il Dsga.

Nel corso del confronto ci siamo opposti ad alcune ipotesi prospettate dall'Amministrazione che, pur nello sforzo di ricercare soluzioni tecniche al problema, di fatto rischiavano di vanificare tutto il percorso di valorizzazione della professionalità del personale Ata intrapreso con le procedure per le posizioni economiche.

Stiamo predisponendo unitariamente una richiesta di incontro al Capo di Gabinetto del Ministro che affronti la questione legata alla organizzazione e funzionalità della scuola su aspetti contrattuali peraltro già finanziati con risorse dei lavoratori (spostamento dall'accessorio al tabellare per il pagamento delle posizioni economiche).

L'Amministrazione ha preso ulteriormente atto del confronto ancora aperto sulla problematica ed in via cautelare ha soltanto comunicato l'invio di una nota per la sospensione delle procedure  relative al 2013 che si allega.

Categoria: