2018-09-12 08:30:00

Entra in vigore da quest'anno una novità prevista dal Contratto nazionale di lavoro del 19 aprile scorso che, all’art. 41, introduce l'obbligo di indicare la data di scadenza nei contratti di supplenza.

Una novità voluta per porre fine al dilagare delle cosiddette “nomine fino all'arrivo dell'avente diritto" [...] una norma giusta, che tuttavia si scontra ancora una volta con i ritardi del MIUR nella gestione delle graduatorie e col fiorire di soluzioni organizzative variegate a livello locale, che mal si conciliano con la necessità di assicurare un regolare avvio dell'anno scolastico senza ricorrere a nomine con carattere di provvisorietà.


In sede di sottoscrizione del CCNL, la parte pubblica pretese di inserire comunque una clausola di rescissione anticipata del contratto di supplenza in occasione dell’eventuale pubblicazione di nuove graduatorie, prevedendo che in tal caso il contratto possa essere rescisso anticipatamente.

[...] anche quest'anno, pur non essendo previsti aggiornamenti delle graduatorie di istituto (il triennio di validità va dal 2017/18 al 2019/20 per i docenti, mentre per il personale ATA le graduatorie di III fascia addirittura hanno avuto due anni di tempo per essere pubblicate), verso la fine di agosto gli uffici periferici sono stati inopinatamente avvertiti che in data 21 settembre sarebbero state ripubblicate tutte le graduatorie dei docenti.

Si rimanda al comunicato della Cisl Scuola Nazionale.

Categoria: