2020-03-23 08:45:00

Firmato dal Presidente del Consiglio e controfirmato dal Ministro della Salute il DPCM 22 marzo 2020, col quale viene disposta la sospensione di tutte le attività produttive industriali e commerciali ad eccezione di quelle indicate in un apposito allegato al decreto. La sospensione a decorrere dal 23 marzo fino al 3 aprile 2020.
Introdotto anche il divieto alle persone di spostarsi al di fuori del Comune in cui attualmente si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute.

Continua a essere sospeso l'accesso a musei e biblioteche, mentre i servizi di istruzione sono erogabili solo a distanza.
Le disposizioni si aggiungono a quelle del DPCM 11 marzo 2020 e dell'ordinanza del Ministro della Salute del 20 marzo 2020, i cui termini di efficacia sono prorogati al 3 aprile p.v-

Si evidenzia che, riguardo all'elenco delle attività di cui è consentita la prosecuzione, le confederazioni CGIL, CISL e UIL denunciano un eccessivo ampliamento rispetto a quanto da loro indicato.

Si allegano il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM 22 matrzo 2020) e l'elenco delle attività consentite.

Categoria: